La Corte di Cassazione, con la sentenza n.3258 del 19 febbraio 2016, img-impresa
si è occupata di un caso di risarcimento dei danni subiti a causa di un prodotto difettoso. In particolare la sfortunata Signora era stata vittima dell’esplosione di un fustino di
candeggina, avvenuta durante un normale utilizzo che stava facendo del prodotto a casa propria, che le aveva cagionato dei
danni, per il risarcimento dei quali aveva agito in giudizio. I Giudici di primo e secondo grado, così come la Cassazione, hanno respinto la domanda della Signora.
La Cassazione ha richiamato un suo precedente, in forza del quale la responsabilità da prodotto difettoso, invocata nella fattispecie, ha natura solo presunta e richiede la dimostrazione dell’esistenza di un difetto del prodotto. Il soggetto danneggiato deve, insomma, dimostrare, a giudizio della Corte, un legame causale non solo tra il prodotto ed il
danno, bensì piuttosto tra il difetto del prodotto ed il danno.

WP to LinkedIn Auto Publish Powered By : XYZScripts.com