img-custodiaLa Corte di Cassazione, con la sentenza n.21940 depositata il 28.10.2015, ha affermato che, sebbene l’obbligo di custodia operi anche per la Pubblica Amministrazione rispetto alle strade, non si può ritenere sussistere la responsabilità della Pubblica Amministrazione nell’ipotesi di incidente subito da un soggetto, che i Giudici avevano ritenuto avere mantenuto una condotta imprudente. In particolare, la signora danneggiata era caduta a terra, e si era infortunata, per avere messo un piede, scendendo dall’auto del marito, in una buca, coperta da uno strato di pioggia. Del danno subito è stata ritenuta responsabile la signora stessa, che, a giudizio della Cassazione aveva tenuto una condotta imprudente, poiché abitando a 40 metri dal punto della caduta, conosceva le precarie condizioni della strada, che avrebbero dovuto indurla ad una maggiore attenzione, anche per la presenza, in quel momento, di condizioni di scarsa visibilità dei luoghi, data l’ora notturna.

WP to LinkedIn Auto Publish Powered By : XYZScripts.com